Parco Naviglio
il progetto

Nuova iniziativa

Il nuovo complesso offre varie soluzioni: al piano terra si collocano i garage oltre che due/tre unità abitative a seconda della tipologia di fabbricato, quest’ultime si affacciano per mezzo di ampie vetrate ai giardini di proprietà esclusiva. Nei piani primo, secondo e attico verranno realizzate delle unità abitative di varie tipologie e dimensioni, ognuna con caratteristiche singolari quali posizione, ampi spazi abitativi ed estesi terrazzi. La costruzione, esternamente, è caratterizzata da una colorazione in tonalità contrastanti con una prevalenza di quelle chiare e con una distribuzione tale da far risaltare il design moderno, con elementi architettonici che la rendono singolare all’interno del panorama.

I materiali e le finiture utilizzate quali, serramenti, pavimentazioni, tipologie di copertura, parapetti, marmo per davanzali, soglie e parti condominiali interne come vani scala e scale stesse, collocano il residence in una categoria di prestigio ed esclusività, inoltre l’attenta progettazione ha consentito di realizzare un fabbricato con un rendimento energetico che lo classifica in categoria A4 secondo le linee guida Nazionali, pertanto tecnologicamente all’avanguardia.

il progetto

La tua casa

Ogni intervento deve necessariamente poggiare su radici solide, che partono proprio dalla cura e dall’attenzione con cui un cantiere viene allestito.
Rispetto di tutte le normative di sicurezza per gli operai e con l’unico obbiettivo finale di ottenere un edificio sano, sicuro e di qualità sia costruttiva che estetica.
Un edificio inizia la sua vita con il getto della platea di fondazione che rappresenta un importante barriera tra il terreno e il fabbricato.
La platea consente l’impermeabilizzazione primaria rispetto al fondo sottostante e costituisce il primo e più importante sostegno strutturale del fabbricato rendendolo stabile e sicuro in ottemperanza alle norme vigenti relative ai rischi sismici della zona interessata di progetto.

il progetto

Impianti tecnologici

Gli impianti tecnologici costituiscono il “cuore” dell’unità abitativa e pertanto devono consentire elevati rendimenti quindi un’elevata efficienza energetica.
L’insieme degli impianti di riscaldamento, raffrescamento e ventilazione controllata (impianto termico) costituiscono il mezzo con il quale “immettiamo” energia nell’edificio.
Ogni unità abitativa sarà dotata di impianti per la:
– Climatizzazione Invernale
– Ventilazione meccanica controllata
– Climatizzazione Estiva.
La perfetta sinergia tra questi impianti ha permesso di soddisfare il fabbisogno energetico dell’unità abitativa bilanciando le diverse voci di spesa e garantendo ambienti perfettamente climatizzati e salubri in quanto a tutti i locali, in modo automatico, verrà garantito sia la giusta quantità di caldo o freddo (a seconda della stagione) sia il ricambio di aria ottimale per evitare l’insorgere di patologie ed allergie.

 

il progetto

Ventilazione Meccanica Controllata

La VMC (ventilazione meccanica controllata) è un impianto ad alta efficienza che funzionando in sinergia con gli impianti di climatizzazione sia invernale che estiva aumenta il confort abitativo diminuendo il fabbisogno energetico dell’unità abitativa consentendo al proprietario di avere sia un risparmio economico sia ambienti più salubri.
La tecnologia è basata su un ventilatore a basso assorbimento elettrico e bassa rumorosità che, preleva l’aria a ciclo continuo dagli ambienti più umidi ed inquinati della casa, quali bagni e cucine, per essere espulsa all’esterno. Aria fresca e pulita viene aspirata dall’esterno e dopo essere stata filtrata e portata in temperatura ambiente, viene inserita nuovamente nell’abitazione. La VMC sostituisce quindi l’apertura manuale delle finestre attraverso un sistema di ricambio d’aria forzato, limitando al minimo lo spreco di energia.

il progetto

Impianto Elettrico

L’impianto elettrico dimensionato per una potenza installata di 4.5kW, è composto da:
– canalizzazioni sottotraccia sia a parete che a pavimento, cassette di derivazione e scatole porta comandi/prese;
Linee di alimentazione che collegano il contatore ENEL al quadro elettrico di protezione/distribuzione;
Quadro elettrico di protezione e distribuzione, composto dagli apparecchi elettrici di protezione dei sotto-impianti (Linea luci – Linea Forza Motrice – Linea Cucina – Linea Unità Tecnica – Linea Fotovoltaico);
Linea Luci, costituito dalle linee elettriche ed apparecchi di comando ed utilizzo da collegare agli elementi adibiti all’illuminazione dell’unità;
Linea Forza Motrice, costituito dalle linee elettriche ed apparecchi di comando atti ad alimentare le utenze elettriche (lavastoviglie, aspirapolvere etc.);
Linea Cucina, costituito dalle linee elettriche ed apparecchi di comando ed utilizzo da collegare agli elementi che fanno capo alla zona cucina (piastra ad induzione, forno elettrico e lavastoviglie);
Linea Unità Tecnica costituito dalle linee elettriche ed apparecchi di comando ed utilizzo da collegare agli elementi che fanno capo agli impianti tecnologici (pompa di calore e ventilazione controllata);
Linea Fotovoltaico costituito dalle linee elettriche ed apparecchi di comando ed utilizzo da collegare ai pannelli fotovoltaici di proprietà, all’inverter ed al centralino di gestione. 

il progetto

Impianto Meccanico Daikin

L’impianto di riscaldamento e raffrescamento sarà di tipo pompa di calore con split dimensionati in base alle indicazioni date dal Termotecnico, con accumulo di acqua calda sanitaria opportunamente posizionato. Per l’impianto di riscaldamento e raffrescamento sarà prevista la gestione di ogni unità da remoto. Ogni unità sarà dotata di un impianto fotovoltaico di 2 kw di potenza. Tutti i pannelli fotovoltaici verranno installati sui tetti di ogni fabbricato relativo all’appartamento e posizionati secondo indicazioni del Termotecnico. Ogni bagno sarà integrato con un termoarredo in acciaio con accensione/spegnimento manuale e indipendente tramite un termostato.
La cucina avrà un attacco acqua calda, acqua fredda e scarico.

il progetto

Le Finiture

I pavimenti del soggiorno/cucina, dei bagni, dei ripostigli e del disimpegno saranno finiti in piastrelle in grès porcellanato a posa diagonale o ortogonale accostata o in fuga.
Il rivestimento delle parete dei bagni sarà realizzato con piastrelle in ceramica a posa ortogonale accostata.
I pavimenti del reparto notte saranno finiti in rovere spazzolato e verniciato in 7 colorazioni.
La pavimentazione dei corridoi e il rivestimento delle scale condominiali sarà in gres. Il cancello carraio e quello perdonale saranno in ferro zincato a caldo e verniciato a polveri mentre la recinzione del complesso sarà eseguita combinando la recinzione in paletti zincati con rete plastificata.
Il piano terra sarà collegato a quelli superiori con ascensore elettrico a basso consumo.

 

il progetto

Sistemazioni esterne

L’accessibilità ai garage, posti fuori terra, avviene tramite viali carrabili opportunamente asfaltati e muniti di apposite caditoie per la raccolta dell’acqua piovana. A ridosso del fabbricato, per garantire la permeabilità della superficie carrabile, la pavimentazione verrà realizzata mediante elementi autobloccanti tipo betonella permeabile.
I gerages saranno forniti di un basculante completo di marchiatura CE a funzionamento manuale.
L’illuminazione delle parti comuni come gli ingressi carrabili, quelli pedonali e l’area di manovra e quella di parcheggio privato, sarà affidata a corpo illuminanti ad accensione automatica mediante sensore crepuscolare. I corpi illuminanti saranno munti di lampada a basso consumo, il tipo e la posizione di installazione saranno a scelta della Direzione Lavori in accordo con l’aspetto architettonico dell’edificio e nel rispetto delle normative vigenti.

Le immagini riportate sono indicative e non vincolanti.
mail: info@studioldm.it
tel: 0498936170
Via G. B. Cucchetti, 1, 35027 Noventana (PD)
mail: info@imm-montecristo.it
tel: 0499802529
Via A. Diaz, 252, 35010 Vigonza (PD)
mail: info@immobiliareadvantage.it
tel: 04996017431
Via Giulio Zanon, 24, 35133 Padova